Scuola Italiana
Antiriciclaggio & Compliance

divisione della EUROPEAN SCHOOL of BANKING MANAGEMENT

Il G7 vara la tassazione minima per le multinazionali: i dubbi della Commissione indipendente

Nei giorni scorsi è stato raggiunto un accordo tra i ministri delle Finanze del G7 con una tassazione minima a livello globale di almeno il 15% sui profitti delle multinazionali (corporate tax). Questo accordo, che riguarda in particolare i big del settore tecnologico, da Amazon a Microsoft, prevede che le multinazionali “paghino le tasse in ognuno dei paesi in cui operano” e “non solo dove hanno la loro sede”. La riforma fiscale è stata considerata una iniziativa storica, sulla quale il Regno Unito, in particolare, ha fatto pressioni.

Per la Commissione indipendente per la riforma internazionale della tassazione delle imprese questo accordo, invece, non è per niente un successo: l’evasione fiscale da parte delle multinazionali determina mancate entrate globali per circa 240 miliardi di dollari ogni anno. La Commissione ha invitato i Paesi del G7 a “mostrare una vera leadership e ad assumere un impegno molto più ambizioso”, perché “l’aliquota del 15% è vicina a quella dei paradisi fiscali come l’Irlanda e la Svizzera”. Un accordo veramente “storico” secondo la Commissione avrebbe comportato che “tutti i profitti mondiali delle multinazionali” venissero tassati in linea con le loro reali attività in ciascun Paese, con riferimento ai fattori chiave come occupazione e vendite. Per la Commissione indipendente l’ideale sarebbe una tassa minima globale del 25% sulle multinazionali, per eliminare la concorrenza fiscale tra i Paesi e ridurre l’incentivo per le multinazionali a spostarsi nei paradisi fiscali.

Condividi questo contenuto su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

INFO

Per richiedere approfondimenti sul programma, per ottenere la brochure o altre informazioni relative al Master in Antiriciclaggio o altri Master di tuo interesse erogati dalla Scuola.
Compila il form sul sito della European School of Banking Management ed esprimi la tua richiesta.

Finanziabiltà

I percorsi hanno tutte le caratteristiche per ottenere la finanziabilità con gli avvisi di Fondo Banche e Assicurazioni. I privati possono ricorrere al Prestito d’Onore erogato da Banca Sella. E’ possibile ottenere il finanziamento anche attraverso il bando Pass Imprese della Regione Puglia

Contattaci

La Scuola Italiana di Antiriciclaggio & Compliance è una divisione specializzata della European School of Banking Management

INFOTEL

+39 02 871 98457
+39 080 548 1799

La Scuola Italiana di Antiriciclaggio & Compliance organizza:

Master a Milano
European School of Banking Management
Viale Gran Sasso, 11 – 20131 Milano

Tel. 02 87198457

Master a Verona
AULE
c/o DB Hotel
Via Aeroporto, 20/C – 37067 – Caselle (VR)
Tel. 02 87198457

Master a Roma
AULE
c/o Best Western Plus Hotel Universo
Via Principe Amedeo, 5/B – 00185 Roma
Tel. 02 87198457
Master a Bari
European School of Banking Management
Via A. Rizzo, 2 – 70010 – Barialto (BA)
Tel. 080 5481799
Master a Palermo
AULE
c/o Federazione Siciliana delle BCC
Viale Regione Siciliana N.O., 7275 – 90146 – Palermo
Tel. 02 87198457

Partner tecnici

I partner della Scuola