Scuola Italiana
Antiriciclaggio & Compliance

divisione della EUROPEAN SCHOOL of BANKING MANAGEMENT

Fatture false per ristrutturazioni edilizie: un’operazione della Guardia di Finanza

A cura di Sergio Silvestri

Una società “cartiera”, dedita all’emissione di fatture false nel settore delle ristrutturazioni edilizie è stata individuata dalla Guardia di Finanza di Colleferro (Roma). Ne dà notizia un comunicato delle Fiamme Gialle: le fatture permettevano a imprese – operanti ad Artena, Colleferro, Rocca Priora, San Cesario, Velletri,
Roma e nelle province di Teramo, Pisa, Napoli e Latina – di conseguire vantaggi fiscali, maturando credito Iva da utilizzare in compensazione con altre posizioni debitorie fiscali e previdenziali. Nel corso dell’operazione a contrasto delle frodi fiscali i Finanzieri del Comando provinciale di Roma hanno sequestrato immobili, denaro e quote sociali a 22 amministratori di società. È stato anche arrestato il titolare di un’impresa, in esecuzione di un decreto emesso dal Gip del Tribunale di Velletri su richiesta della Procura della Repubblica. Le 22 persone sono indagate per l’ipotesi di reato di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti e, in attesa di giudizio definitivo, vale la presunzione di non colpevolezza. Le Fiamme Gialle sottolineano che “gli approfondimenti hanno anche riguardato le movimentazioni sui conti correnti bancari riconducibili alle persone e alle imprese coinvolte nella pratica fraudolenta e hanno fatto piena luce sulle modalità di retrocessione alle imprese beneficiarie delle fatture (inesistenti) delle somme bonificate all’emittente, che avveniva con denaro contante. Parte di questo denaro era occultato in finte travi di legno nell’abitazione di uno degli indagati”. Gli investigatori evidenziano, inoltre, che nonostante l’uomo fosse stato colpito dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere “aveva disinvoltamente costituito un’ulteriore società per proseguire l’attività”.

Gli elementi raccolti dai militari, viene spiegato nella nota della Guardia di Finanza, hanno permesso alla Procura della Repubblica di ottenere dal Gip l’emissione del provvedimento cautelare. L’operazione – conclude il comunicato – “si inquadra nella più ampia azione posta in essere dall’Autorità giudiziaria e dalla Guardia di Finanza di Roma a contrasto delle frodi fiscali che alterano le regole del mercato e danneggiano i cittadini e gli imprenditori onesti”.

Condividi questo contenuto su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

INFO

Per richiedere approfondimenti sul programma, per ottenere la brochure o altre informazioni relative al Master in Antiriciclaggio o altri Master di tuo interesse erogati dalla Scuola.
Compila il form sul sito della European School of Banking Management ed esprimi la tua richiesta.

Finanziabiltà

I percorsi hanno tutte le caratteristiche per ottenere la finanziabilità con gli avvisi di Fondo Banche e Assicurazioni. I privati possono ricorrere al Prestito d’Onore erogato da Banca Sella. E’ possibile ottenere il finanziamento anche attraverso il bando Pass Imprese della Regione Puglia

Contattaci

La Scuola Italiana di Antiriciclaggio & Compliance è una divisione specializzata della European School of Banking Management

INFOTEL

+39 02 871 98457
+39 080 548 1799

La Scuola Italiana di Antiriciclaggio & Compliance organizza:

Master a Milano
European School of Banking Management
Viale Gran Sasso, 11 – 20131 Milano

Tel. 02 87198457

Master a Roma
AULE
c/o Best Western Plus Hotel Universo
Via Principe Amedeo, 5/B – 00185 Roma
Tel. 02 87198457

Master a Bari
European School of Banking Management
Via A. Rizzo, 2 – 70010 – Barialto (BA)
Tel. 080 5481799

Partner tecnici

I partner della Scuola