Scuola Italiana
Antiriciclaggio & Compliance

divisione della EUROPEAN SCHOOL of BANKING MANAGEMENT

“Frodi carosello” nella vendita di autovetture, operazione della Finanza

A cura di Sergio Silvestri

I tempi sono maturi per una Autorità europea contro il riciclaggio di denaro sporco e per l’adozione di nuove regole di trasparenza per i trasferimenti di criptovalute.
Ad anticipare la notizia, nei giorni scorsi, il Financial Times e l’agenzia Reuters. Il riciclaggio di denaro è un problema importante all’interno dell’Ue, con Europol che stima il valore delle transazioni sospette all’1,3% del prodotto interno lordo. Un rapporto della Corte dei conti europea il mese scorso ha avvertito che l’attuale quadro di supervisione è “frammentato e scarsamente coordinato” e molto di più deve essere fatto per garantire che la legge dell’Ue in questo settore sia attuata “prontamente e coerentemente”.
Tra i casi più eclatanti che spingerebbero l’Ue alla decisione, quello della Danske Bank e gli oltre 200 miliardi di euro di transazioni sospette passate attraverso la filiale estone tra il 2007 e il 2015. Le autorità nazionali non sono sufficienti a contrastare in maniera decisa riciclaggio di denaro, finanziamento del terrorismo e criminalità organizzata: per questo la Commissione europea propone una nuova Autorità antiriciclaggio (AMLA), che con uno staff di 250 persone, potrebbe iniziare a essere operativa nel 2024 e diventare nel tempo il fulcro di un sistema di vigilanza composto anche da autorità nazionali. Questo nuovo organismo dovrebbe coordinare le agenzie nazionali e assisterle nell’applicazione del codice unico e nel garantire standard e metodologie di valutazione del rischio omogenei e di alta qualità. La nuova autorità sorveglierà anche direttamente le imprese più “rischiose” del settore finanziario che hanno operazioni in un certo numero di stati membri dell’Ue. Il pacchetto, che dovrà essere elaborato tra il Parlamento europeo e gli stati, creerà anche un unico libro di regole dell’Ue. La nuova autorità sarà in grado di imporre multe, con sanzioni totali non superiori al 10% del fatturato annuo o 10 milioni di euro, se superiore. Nel progetto rientrerebbero anche nuovi requisiti dell’Ue per i fornitori di servizi in criptovalute, per raccogliere e rendere accessibili i dati relativi agli originatori e ai beneficiari dei trasferimenti di queste attività. In questo momento la mancanza di regole nel settore favorisce il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, in quanto il denaro illecito viene trasferito anche in valute virtuali.

Condividi questo contenuto su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

INFO

Per richiedere approfondimenti sul programma, per ottenere la brochure o altre informazioni relative al Master in Antiriciclaggio o altri Master di tuo interesse erogati dalla Scuola.
Compila il form sul sito della European School of Banking Management ed esprimi la tua richiesta.

Finanziabiltà

I percorsi hanno tutte le caratteristiche per ottenere la finanziabilità con gli avvisi di Fondo Banche e Assicurazioni. I privati possono ricorrere al Prestito d’Onore erogato da Banca Sella. E’ possibile ottenere il finanziamento anche attraverso il bando Pass Imprese della Regione Puglia

Contattaci

La Scuola Italiana di Antiriciclaggio & Compliance è una divisione specializzata della European School of Banking Management

INFOTEL

+39 02 871 98457
+39 080 548 1799

La Scuola Italiana di Antiriciclaggio & Compliance organizza:

Master a Milano
European School of Banking Management
Viale Gran Sasso, 11 – 20131 Milano

Tel. 02 87198457

Master a Verona
AULE
c/o DB Hotel
Via Aeroporto, 20/C – 37067 – Caselle (VR)
Tel. 02 87198457

Master a Roma
AULE
c/o Best Western Plus Hotel Universo
Via Principe Amedeo, 5/B – 00185 Roma
Tel. 02 87198457
Master a Bari
European School of Banking Management
Via A. Rizzo, 2 – 70010 – Barialto (BA)
Tel. 080 5481799
Master a Palermo
AULE
c/o Federazione Siciliana delle BCC
Viale Regione Siciliana N.O., 7275 – 90146 – Palermo
Tel. 02 87198457

Partner tecnici

I partner della Scuola